MATTEO RENZI | DISCORSO AI GRUPPI PARLAMENTARI

DISCORSO AI GRUPPI PARLAMENTARI

Legge di stabilità-fiducia

3 novembre 2015

 

Perché stasera è importante

Perdonatemi se non sarò breve: del resto sono reduce da una visita a Cuba e dunque non potete certo aspettarvi un discorso da 140 caratteri. Giudico la stagione che stiamo vivendo una stagione di straordinario rilievo, destinata ad entrare nella cronaca del nostro Paese: forse non nella storia, perché la storia è troppo grande per occuparsi di noi. Ma nella cronaca sì. La mia convinzione infatti è che ciò che – tutti insieme – stiamo facendo è destinato a cambiare in modo profondo e strutturale la politica italiana. Dopo anni di promesse, questa è davvero la volta buona. Un cambiamento capillare, indelebile, strutturale. La politica si è rimessa a funzionare, l’Italia è ripartita.

 

 

Il cambiamento non è più solo generazionale

Fino a qualche mese fa, i commentatori parlavano di noi insistendo soprattutto sull’elemento generazionale della nostra sfida. La declinazione della rottamazione era principalmente anagrafica. È vero che questo fattore esiste, ma è vero anche che non è l’unico rilevante. Si è compiuto infatti con questa legislatura il necessario e atteso passaggio generazionale. I quattro candidati principali delle elezioni 2013 appartengono a storie molto diverse l’uno dall’altro ma a una – o forse più di una –  generazione diverse da quella che si sfiderà nel 2018. Questo a mio giudizio è un dato acquisito. L’idea che ci sia una classe dirigente più giovane è generalmente accettata – se non addirittura richiesta – nel nostro Paese, ma non è solo questo il punto. E ormai la stragrande maggioranza dei commentatori, anche quelli più critici nei nostri confronti, quelli che continuano a pensare che le cose non vanno bene, che molte cose potrebbero essere fatte diversamente, sta prendendo atto che il cambiamento che abbiamo proposto e imposto alla politica va oltre la carta d’identità. Attenzione! Noi non siamo la causa; siamo piuttosto l’effetto di questa ansia di rinnovamento.

Continue reading

social | PD Piove di Sacco

IMPEGNO SACCISICA |17.05.2015

impegno_saccisica(1)CLICCA PER SCARICARE

social | PD Piove di Sacco

DISCORSO PER IL 25 APRILE | DAVIDE GIANELLA

Autorità Civili e Militari, Associazioni e Cittadini tutti, vi auguro da subito un buon 25 Aprile, o meglio buona Festa della Liberazione dal nazifascismo a tutte e a tutti. Oggi commemoriamo la liberazione dell’Italia dal nazifascismo, la festa di democrazia e di riunificazione nazionale, come l’ha definita lo scorso anno l’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

La nostra Costituzione, figlia della resistenza, ci ricorda tutti i giorni l’attualità della sua lezione di responsabilità civile. Essere cittadini liberati significa non essere mai indifferenti alle ingiustizie in nome di una legalità prepotente. Significa essere sempre capaci di un pensiero critico, pronti a farci carico delle sorti collettive di una Patria, che oggi, di fronte alla sfida della sostenibilità ambientale, deve essere allargata all’intero pianeta e alle generazioni future.

La Resistenza fu la fucina dove maturarono i principi che oggi sono espressi in quel documento di altissima civiltà che è la nostra Costituzione. Sapremo essere all’altezza del sacrificio di chi partecipò alla Resistenza, dei valori che da loro abbiamo ereditato? Sapremo assumerci responsabilità collettive, come seppero fare i Partigiani? Avremo il coraggio di esercitare una cittadinanza attiva? La Resistenza costituisce la libertà che fu assunzione di responsabilità dal basso, di emancipazione sociale e civile che portò gli italiani dall’essere sudditi passivi di un sovrano assoluto a cittadini, soggetti attivi di una sovranità popolare.

Continue reading

social | PD Piove di Sacco

Lettera di Matteo Renzi ai Circoli PD | 27.04.2015

66GO2L3ZMMAXV

Care compagne e compagni, care amiche e cari amici, care democratiche e cari democratici,

scrivo a voi responsabili dei circoli del nostro partito in un momento delicato della vita istituzionale del Paese.

Dopo anni di crisi e di austerità, finalmente l’Italia inizia a rimettersi in moto.

Le regole europee stanno cambiando, anche grazie al fatto che il PD è stato il partito più votato d’Europa. Migliaia di persone vedono trasformato il proprio lavoro precario in un contratto a tutele crescenti e conoscono finalmente il significato di parole come mutuo, ferie, diritti. I provvedimenti sull’economia – dagli 80 euro fino alla decontribuzione per i nuovi assunti – stanno spingendo molti settori a ripartire e le previsioni dei prossimi mesi sono finalmente positive (grazie anche ad eventi come Expo su cui abbiamo fatto pulizia perché crediamo profondamente che sarà una grande opportunità per l’Italia e un’occasione di confronto globale su temi come la lotta alla fame e la povertà).

Continue reading

social | PD Piove di Sacco

25.04.2015 | FESTA DELLA LIBERAZIONE

2015_04_25 Festa liberazione

social | PD Piove di Sacco

Alessandra Moretti | Piove di Sacco 22.04.2015

 

 

Alessandra MORETTI Mercoledi alle 12:00 a Piove di Sacco Moretti1

social | PD Piove di Sacco